Ciliegie

Le Ciliegie

 

(Prunus Avium)

Aspetti Botanici:

La Ciliegia è il frutto dell’albero Prunus Avium, ossia il Ciliegio. Il Ciliegio è un albero che può superare anche i 20 metri d’altezza, ha un fusto eretto, di colore marrone chiaro, molto liscio e lucido, su cui si sviluppano piccole chiazze di colore bruno-grigio. I rami hanno la stessa caratteristica del fusto. Le foglie, picciolate, sono lucide e talvolta arrotolate su loro stesse: alla base della foglia si sviluppano due piccole ghiandole di colore rosso, che sono un segno di riconoscimento inconfondibile della pianta.

Il Nome Ciliegia, origina da Cerasunte, città situata nell’attuale territorio Turco, dalla quale, al tempo dei Romani, furono importati nell’Impero, i primi alberi di Ciliegio. Nella Mitologia Greca, è la pianta sacra a Venere, e questo, l’ha fatto valere fino ai giorni nostri come albero simbolo dell’amore, i cui frutti portano fortuna agli innamorati.

In Giappone, il fiore di Ciliegio, è uno dei simboli nazionali, e diverse storie narrano che i bianchi fiori di ciliegi, si sono tinti di rosa con il sangue dei valorosi samurai che venivano seppelliti ai piedi dell’albero.

Le Ciliegie sono drupe sferiche, carnose, con all’interno un nocciolo lucido e liscio. Possono avere diversi diametri, dalle più piccole inferiori a un centimetro, ai duroni che invece arrivano anche al doppio di questa misura. Anche le sfumature del rosso variano, da un colore più pallido, ad arrivare fino al violaceo-bruno.

E’ uno dei frutti simbolo della fine della Primavera: la raccolta è fatta tra la fine di Maggio e tutto il mese di Giugno, a seconda delle differenti varietà.

Proprietà Nutrizionali:

Per quanto riguarda le proprietà organolettiche, le Ciliegie sono costituite per la maggior parte di acqua, sono scarsissime di lipidi (0.3 grammi/etto) e anche di proteine. Gli zuccheri hanno valori variabili dal 12 al 22%, tra cui distinguiamo una piccola porzione di fibra vegetale, dagli zuccheri semplici.

Sono un frutto che apporta Vitamina A, ossia il Retinolo, che aiuta il benessere della vista, delle ossa e anche della pelle. Rilevanti anche le percentuali in Vitamina C, e assenti le altre Vitamine.

Gli oligoelementi più rappresentativi sono soprattutto il Potassio, a cui seguono, in quantità minori, il Calcio e anche il Magnesio. Sono ricche di flavonoidi ad attività antiossidante, e vi si attribuiscono proprietà lassative e anche depurative/drenanti.