Melone

Il Melone

(Cucumis Melo)

Il Melone è una pianta appartenente alla famiglia delle Curcubitacee. Ha origine Asiatica, e poi è stato introdotto in Europa, dove oggi è ampiamente coltivato in tutte le zone Mediterranee.

E’ caratterizzato da fusto verde strisciante, su cui si sviluppano grandi foglie palmate, picciolate ed opposte. I fiori sono gialli, a cinque petali, unisessuali, di conseguenza esistono piante maschili, e piante femminili. Nel periodo primaverile, la fioritura è molto abbondante, tuttavia solo una percentuale molto ridotta di fiori, circa il 10-15%, darà vita a un frutto: siccome la quantità è così bassa, occorre prendere piccoli accorgimenti per salvare i pochi frutti che nascono. Siccome il frutto è di grandi dimensioni, e occorre un certo tempo perchè si sviluppi (circa 120-150 giorni), è bene che non appoggi direttamente sul campo, per evitare che possa marcire, o che venga attaccato dai vermi del terreno, ma viene fatto crescere su assi di legno, che lo tengono maggiormente protetto.

Il frutto del Melone, ha grandi dimansioni, è sferico o leggermente ovale a seconda delle specie. E’ caratterizzato da una buccia molto spessa, la cui superficie può essere liscia, o retata, e ad ogni modo caratterizzata da solchi che lo attraversano verticalmente. Il colore della buccia può variare dal beige-avorio al giallo acceso.

La polpa, è uniforme, e ha un colore che varia dall’arancione al bianco a seconda delle tipologie. Sono presenti tantissimi semi sferici piatti, di piccole dimensioni, attaccati ai numerosi filamenti che si presentano nella zona della cavità centrale del frutto.

Per quanto riguarda le proprietà organolettiche, la frazione commestibile si aggira attorno al 60% circa del frutto totale, in quanto la spessa buccia, i filamenti centrali, e i numerosi semi, non sono commestibili. Il Melone è composto per circa il 90% di acqua, 0.2% di grassi, 0.5% di proteine e 7.6% di glucidi. Apporta all’incirca 33Kcal per etto di prodotto, e tra gli oligoelementi, quelli più rilevanti sono il Potassio (0.3 grammi/100 grammi), il Calcio e il Sodio. La vitamina presente in percentuale maggiore, è la Vitamina A, importante per il meccanismo della visione; ne seguono la C, antiossidante; e la PP, coenzima della catena respiratoria cellulare.

Curiosità:

Sull’organismo, il Melone ha diversi effetti positivi.

Innanzitutto, essendo ricco di acqua, è depurativo e fa aumentare la diuresi: aiuta il linfatico in caso di ristagni di liquidi, e va ad eliminare le scorie dell’organismo. Inoltre la sua composizione per il 90% di acqua, fa si che noi andiamo ad avvertire prima il senso di sazietà, e quindi ci aiuta a mangiare meno, in quanto ci sentiamo pieni in poco tempo. Questo fa si che possa essere usato come elemento d’aiuto nella perdita di peso.

Essendo ricco in Vitamina A, contribuisce alla protezione dell’occhio, e quindi aiuta la visione. Inoltre la percentuale di Vitamina C, ha attività antiossidanti su tutto l’organismo.

Infine il colore Arancione, è dovuto alla presenza di Beta-Carotene, antiossidante che aiuta l’abbronzatura e il benessere della pelle durante l’esposizione al Sole.