Gli Oli Essenziali

Mandarino Olio Essenziale

Olio Essenziale di Mandarino

(Citrus Reticulata Blanco)

Aspetti Botanici:

Il Mandarino è un albero appartenente alla famiglia delle Rutacee. E’ una pianta originaria della Cina, che dal 1’400 è stata diffusa anche in Europa. In molte regioni italiane, viene conosciuto dialetticamente come Portugal o Portogal, ad indicare proprio che il Portogallo è stato uno dei primi stati Europei, insieme alla Spagna, di maggiore diffusione di questo frutto.

L’albero è caratterizzato da foglie aromatiche di piccole dimensioni, allungate, di colore verde lucido; e da frutti sferici, di colore arancione, appiattiti leggermente ai poli. I Mandarini, appartengono agli agrumi, e come gli altri frutti facenti parte a questo gruppo, vengono chiamati botanicamente esperidi. L’esperidio è un frutto caratterizzato da esocarpo (buccia) detto flavedo; un mesocarpo spugnoso detto albedo; e l’endocarpo (polpa), organizzato a spicchi radialmente simmetrici, rivestiti di una guaina finissima.
La polpa è molto sugosa, di sapore dolce e zuccherino, all’interno della quale vi si trovano numerosi semi.

L’esocarpo degli agrumi, è caratterizzato da grosse tasche piene di olio essenziale visibili anche ad occhio nudo. Per ricavare l’olio essenziale, si sfrutta il metodo della punzonatura: si utilizzano dei cilindri metallici, bucherellati e ricoperti di aghi, all’interno dei quali vengono posizionati i frutti freschi. Si attiva quindi una forza meccanica, che spinge gli aghi a fondo nelle bucce dei frutti. Le tasche posizionate all’interno del flavedo, ricche di olio essenziale, vengono rotte, l’olio fuoriesce e viene così raccolto.

Uso Interno:

 L’olio Essenziale di Mandarino, ad uso interno, è impiegato per le sue proprietà sia sul tratto gastro-intestinale, che per i benefici sulla psiche.

Per quanto riguarda l’utilizzo mirato al digerente, l’essenza di Mandarino viene ad avere benefici mirati al tratto gastro-intestinale, in quanto ha attività digestive ed eupeptiche. Lo si usa sia un caso di dispepsia, che in caso di gonfiori e flatulenze; per la sua attività carminativa, di assorbimento dei gas.

A livello della psiche, invece, è usato come rilassante e sedativo in quanto va ad alleviare gli stati ansiosi, l’irritabilità data dallo stress, e il nervosismo. E’ anche un ottimo rimedio naturale per contrastare l’insonnia. Sotto consiglio medico, può essere anche usato per i bambini, per aiutarli in caso di ipereccitabilità, irrequietezza e difficoltà nel prendere sonno.

In tutti i casi precedenti, è consigliato il dosaggio di circa 5 gocce di Olio Essenziale, in una zolletta di zucchero, o in un cucchiaino di miele, o di olio vegetale (esempio olio di mandorle dolci alimentare), 2 o 3 volte al giorno a seconda delle necessità.

Uso Esterno:

L’Olio Essenziale di Mandarino, può essere impiegato ad uso topico, per massaggi agli arti inferiori mirati ad aiutare il microcircolo sottocutaneo, e il tono venoso. Questo lo porta ad essere un valido amico in caso di cellulite, ritenzione idrica e difficoltà circolatorie. Può essere indicato anche per migliorare l’elasticità cutanea in caso di presenza di smagliature.

Ovviamente, come il resto degli oli e essenziali, non va usato puro, ma deve essere opportunamente diluito in olio vegetale. Il consiglio è di usare Olio di Mandorle Dolci, o quello di Argan, in caso di massaggi circolatori mirati a ritenzione idrica, problemi capillari e cellulite. Per il trattamento delle smagliature, invece, è ottimo anche l’olio di Iperico, che con le sue proprietà cicatrizzanti ed emollienti, va a stimolare la rigenerazione cellulare.

Un accorgimento importante, è che quando si assume Olio Essenziale di Mandarino, è bene non esporsi al Sole. Infatti, causa fotosensibilità, ed è molto probabile il presentarsi di macchie cutanee ad essa dovute.

L’Essenza di Mandarino, può essere anche inserito nei brucia essenza, disciolto nei vaporizzatori, oppure messo in gocce nelle vaschette del termosifone, per emanare un aroma dolce e avvolgente, che procura uno stato di benessere e di rilassamento.

Curiosità:

Si è ora affermata una teoria, secondo la quale gli Agrumi, discenderebbero tutti da tre specie originarie. Queste sarebbero il Cedro, il Pomelo e il Mandarino. Tutti gli altri agrumi che conosciamo, e che vengono ampiamente consumati sulle nostre tavole, non sarebbero altro che derivati da incroci di diverse specie; oppure il risultato di mutazioni genetiche.

SEGUIMI E CONDIVIDI SU:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *