Gli Oli Essenziali

Geranio Olio Essenziale

Olio Essenziale di Geranio

(Pelargonium Graveolens)

Aspetti Botanici:

Con il termine Pelargonium, si intende un genere di piante perenni, che appartengono alla famiglia delle Geraniacee.

Il Geranio, è una pianta originaria dell’Africa, che quindi ama molto le zone soleggiate. A seconda della specie, i Gerani, presentano differenze sia nella morfologia dei fiori, che delle foglie. I più famosi sono:

  • Il Pelargonium Zonale, è una specie che comprende piante tendenti a cespuglio, che nella zona della rosetta basale presentano fusti lignificati. La foglia è rotonda, a margine leggermente seghettato, di colore verde chiaro al centro, e più scuro ai margini. I fiori, sono raggruppati in infiorescenze ad ombrella, e presentano un grandissimo ventaglio di colori: rosso porpora, rosa, bianco, lilla…
  • Il Geranio Imperiale, detto anche a Farfalla, (Pelargonium Grandiflorum) dai gradi fiori a farfalla. E’ una pianta la cui fioritura è più breve rispetto a quella comune, però è molto più appariscente. I fiori, sono coloratissimi e caratterizzati, oltre che dalla forma non comune, dalla sfumatura centrale a macchia, di colore molto diverso e intenso rispetto al resto del petalo.
  • Il Geranio Edera o Parigino (Pelargonium Peltatum), a portamento rampicante. Sono i tipici Gerani da balcone, molto duraturi come periodo di fioritura, e dalle foglie di un particolare verde brillante.

Esistono poi una serie di Gerani, detti odorosi, i Pelargonium Graveolens, che emanano diverse profumazioni. I Gerani odorosi, differiscono dagli altri perché hanno fiori più semplici, ma foglie ben più vistose, che risultano anche essere vellutate al tatto. Sono proprio le foglie, che emettono la profumazione. Pare che queste specie, abbiano sviluppato gli aromi a scopo difensivo, per proteggersi dagli attacchi degli animali della savana (vista l’origine Africana del genere Pelargonium). La profumazione sprigionata, deriva dalla presenza di olio essenziale, prodotto dalle numerose ghiandole presenti sulle foglie. L’odore emanato è differente a seconda delle tipologie di pianta e può essere di arancio, limone, vaniglia, menta, rosa, lavanda, pesca, profumo di verde, ed altri odori non ben definiti più o meno gradevoli.

E’ proprio dalle foglie e dai rametti fogliuti di questi Gerani odorosi, che viene estratto l’olio essenziale.

Uso Interno:

L’essenza di Geranio, trova molteplici utilizzi, sia ad uso interno, che ad uso esterno.

Per quanto riguarda l’uso interno, l’olio essenziale di Geranio, è indicato per la sua attività astringente ed antibatterica, mirata al tropismo sull’apparato digerente. Viene infatti indicato sia in caso di colite che di enterocolite.

Uso Esterno:

Il maggior utilizzo, tuttavia, è quello topico, dove spicca l’azione vulnaria e rigenerante cutanea. L’Olio Essenziale di Geranio, infatti, ha attività emostatiche, cicatrizzanti e astringenti. Trova quindi impiego in tutte quelle situazioni dove la pelle risulta affetta da rossori, gonfiori e pruriti; dovuti ad eczemi, punture di insetto, scottature ed acne.

Come ricostituente epidermico, è adatto anche in caso di tagli, abrasioni, scottature e piccole ferite, viste le caratteristiche cicatrizzanti.

Va sempre tenuto presente, tuttavia, che l’applicazione dell’Olio  Essenziale, non deve mai avvenire in zone sanguinanti, e deve sempre essere diluito opportunamente in olio vegetale: di Argan, di Mandorle Dolci, di Olivo o di Germe di Grano. Può essere ideale, usare come veicolo, anche l’Olio di Iperico, che evidenzia già da sé azioni cicatrizzanti, riepitelizzanti e vulnarie.

Sempre ad uso topico, è usato anche per contrastare i geloni di piedi e mani. Sono state infatti individuate proprietà circolatorie, che lo rendono adatto per il massaggio anche in caso di vene varicose, edemi, e appesantimento agli arti inferiori.

Aromaterapia:

Il profumo del Geranio, in aromaterapia, viene impiegato per contrastare lo stress e conciliare il sonno. Aiuta infatti a dormire, e induce il rilassamento nervoso.

Può essere quindi usato nei diffusori d’ambiente, all’interno delle vaschette del termosifone, nei brucia-essenze, o possono essere messe alcune gocce su dischetti di cotone ed appoggiati in prossimità del cuscino, prima di andare a dormire.

Curiosità:

L’Olio Essenziale di Geranio, tuttavia, è molto conosciuto anche per un altro motivo: è un potente insettorepellente.

Allontana le zanzare ai livelli della Citronella, quindi, soprattutto in estate, è molto indicato da usarsi dei diffusori d’ambiente e nei brucia-essenze.

Tuttavia, non contrasta solo le zanzare, ma anche le formiche. In caso di presenza di formiche in casa, in cantina, o in altri locali, si può combatterle in modo naturale posizionando in prossimità delle zone critiche dei batuffoli di cotone imbevuti di olio essenziale; o può essere messo in gocce, puro, su un piattino di vetro o di ceramica (non di plastica!)

 

 

SEGUIMI E CONDIVIDI SU:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *